Felicità – Leopardi e Adorno

Scritto da: Lucia Senesi

 

“(…) la felicità è impossibile a chi la desidera, perché il desiderio, sì come è desiderio assoluto di felicità, è senza limiti necessariamente, perché la felicità assoluta è indefinita e non ha limiti.”

Giacomo Leopardi, Zibaldone – 648; Vol. II

 

“E’ per la felicità come per la verità: non la si ha, ma ci si è. Felicità non è che l’ ‘esser dentro’, come un tempo nel grembo della madre. Ecco perché nessuno che sia felice può sapere d’esserlo. Per vedere la felicità dovrebbe uscirne: e sarebbe come chi è già nato. Chi dice di essere felice mente, in quanto evoca la felicità, e pecca contro di essa. Fedele alla felicità è solo chi dice di essere stato felice.”

Adorno, Minima moralia

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...