La decadenza della cultura, come conviene comportarsi – Adorno

Scritto da: Lucia Senesi

Adorno ci spiega un paio di concetti sulla decadenza della cultura e sul nostro atteggiamento snobistico a proposito di questo fenomeno. Quando avete finito di leggere, potete tranquillamente andare in un angolo e mettervi in ginocchio sui ceci. E zitti. 😉

“Noi constatiamo la decadenza della cultura, ma la nostra prosa, paragonata a quella di Jacob Grimm o di Bachofen, è affine all’industria culturale in cadenze di cui non abbiamo neppure il sospetto. Senza contare che, da tempo, non sappiamo più il latino e il greco come un Wolf o un Kirchhoff. Denunciamo il trapasso della civiltà in analfabetismo, e abbiamo disappreso anche noi a scrivere lettere o a leggere un testo di Jean Paul come dev’essere stato letto a suo tempo. L’involgarimento della vita ci fa orrore, ma l’assenza di ogni usanza oggettivamente vincolante ci costringe ad ogni piè sospinto ad atteggiamenti, discorsi e calcoli addirittura barbarici dal punto di vista dell’umano, e privi di ogni discrezione anche dal punto di vista, peraltro problematico, della buona società. (…) Il solo atteggiamento responsabile è quello di vietarsi l’abuso ideologico della propria esistenza, e – per il resto – condursi, nella vita privata, con la modestia e la mancanza di pretese a cui ci obbliga, da tempo, non più la buona educazione, ma la vergogna di possedere ancora, nell’inferno, l’aria per respirare.”

Adorno, Minima Moralia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...