Amore e potere – Philipp Meyer, Il figlio

Scritto da: Lucia Senesi

 

“Ho sempre saputo di non essere il tipo che suscita simpatia negli altri. Non vedono in me quel che vedo io; un’occhiata e decidono che il mio giudizio è inaffidabile. La mia unica fortuna, per quanto li riguarda, è stata di nascere in questa grande famiglia; altrimenti sarei uno scribacchino, che prende in affitto una stanza buia in una lurida città.

Mi viene in mente che Marìa potrebbe svegliarsi una mattina e vedermi come mi vedono gli altri, che il suo amore potrebbe rivelarsi effimero, anche se finora è stato l’opposto; vedo il mio sguardo infantile riflesso nel suo, mi accorgo che mi sta guardando quando le do le spalle, mi sveglio e la trovo appoggiata sul gomito, a osservarmi. Siamo ebbri l’uno dell’altra. Quanto al mio cosiddetto disturbo – che per me era sintomo di vecchiaia, e per Sally ennesimo sintomo della mia scarsa virilità – non si è più manifestato. Se mai, l’opposto: il mio corpo è in preda al desiderio incessante di unirsi al suo (solo al pensiero…); dopo aver fatto l’amore non ci separiamo mai, spesso rotola sopra di me e si addormenta mentre siamo ancora uniti.

Questa mattina mi ha letto un passo dal Cantico dei Cantici; io le ho letto la seconda lettera del carteggio fra Abelardo ed Eloisa; quando siamo insieme la nostra semplice esistenza sembra trascendere tutto il male del mondo, ma ora mentre scrivo mi chiedo se non contenga un elemento più oscuro, un uomo che ha rapporti con qualcuno che non è suo pari, ma lei è mia pari, in tutto e per tutto fuorché il potere, il che significa che non lo è. E’ libera di andarsene eppure non lo è, perché al di fuori di questa nostra stanza non ha una casa.”

 

Philipp Meyer, Il figlio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...